Logo Confartigianato Palermo

facebook

twitter

Eventi

campagna istituzionale squadra

CAAF

Scrivete alla Confartigianato Palermo

servizi gratuiti sms ed email


 

IMPIANTI TERMICI AD USO CIVILE: ENTRATA IN VIGORE DEL REGOLAMENTO UE 2016/426

pubblicata il 17/07/2018




Alla c.a. di tutti gli imprenditori associati del settore Termoidraulico.

Nella stragrande maggioranza dei casi il “sistema di produzione” di un impianto termico è costituito da un generatore di calore alimentato a gas combustibile per mezzo di un insieme di tubazioni ed accessori che la norma tecnica UNI 7128:2015 definisce come “impianto interno”.

Circa il generatore di calore, trattandosi di un apparecchio a gas, occorre riferirsi ora a quanto prescritto dal nuovo Regolamento (UE) 2016/426 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 9 marzo 2016 sugli apparecchi che bruciano carburanti gassosi e che abroga la direttiva 2009/142/CE” entrato in vigore il 21 aprile 2018.

Si tratta di un provvedimento che impone ai fabbricanti degli apparecchi a gas il rispetto di specifici “requisiti essenziali” per l’ immissione in commercio e la successiva messa in servizio dei loro prodotti allo scopo di salvaguardare la sicurezza delle persone, degli animali domestici e dei beni a patto che gli stessi apparecchi siano “usati normalmente” da parte degli utilizzatori.

In sostanza il legislatore individua nell’ “uso normale” dell’apparecchio da parte dell’utilizzatore finale, la condizione per garantirne una fruizione sicura. Diviene quindi essenziale stabilire cosa si intende con tale dizione peraltro definita all’art. 1 del medesimo Regolamento relativamente all’ambito di applicazione (relativamente ad apparecchi alimentati a gas) che recita:

Ai fini del presente regolamento, un apparecchio si considera «usato normalmente» quando sono soddisfatte le seguenti condizioni:
a) è installato correttamente e sottoposto a una regolare manutenzione conforme alle istruzioni del fabbricante;
b) è usato nell´ambito della normale gamma di variazioni della qualità del gas e della pressione di alimentazione come stabilito dagli Stati membri nella loro comunicazione a norma dell´articolo 4, paragrafo 1;
c) è usato per gli scopi ai quali è stato destinato o in modi ragionevolmente prevedibili.

La manutenzione del generatore di calore deve essere sempre eseguita secondo le istruzioni del fabbricante dell’apparecchio.

Per quanto sopra descritto, Vi suggeriamo, laddove il responsabile dell’impianto non provveda a far eseguire le operazioni di controllo e manutenzione sull’apparecchio - secondo le istruzioni del fabbricante - o vi accorgete che l’impianto a suo tempo installato non è a regola d´arte è “NECESSARIO A VOSTRA TUTELA” segnalare il mancato” utilizzo normale” dell’apparecchio utilizzando la seguente dicitura:
«l’apparecchio non è stato utilizzato normalmente ai sensi del Regolamento 2016/426» o di analogo significato.

Torna Indietro
  TG Confartigianato

Verifica Attestati

Campagna Tesseramento 2014

Rassegna Stampa

Campagna istituzionale 2014

Made in Italy

Premio MEPA 2012


© 2018 - Confartigianato Imprese Palermo - C.F.: 97124810827 - Privacy Policy